lunedì, Ottobre 26, 2020

In Evidenza

Whatsapp, le funzioni che, forse, non conosci

Strategie e segreti sull’utilizzo dell’applicazione di messaggistica più famosa al mondo

Cosa prevede il nuovo DPCM firmato dal premier Conte

Nuovi divieti in vigore dalla mezzanotte di domenica 25 ottobre

Calendario Economico della Settimana: 26 Ottobre-1 Novembre

Tutti i principali appuntamenti economici italiani e internazionali

Nella Moda italiana lavorano 472mila addetti, prima in UE

Confartigianato: Gli investimenti raggiungono gli 1,1 miliardi l'anno, traineranno la ripresa

Alfio Bardolla, è italiano il primo financial coach d’Europa

Con i suoi corsi e le sue strategie aiuta le persone a diventare libere finanziariamente

Alfio Bardolla è un imprenditore, financial coach e formatore. Ceo & Founder della Alfio Bardolla Training Group S.p.a, quotata alla Borsa di Milano, società leader nella Formazione Finanziaria Personale in Europa. La sua missione e il suo principale obiettivo è aiutare le persone a diventare libere finanziariamente e a riprendere in mano il controllo della propria vita. Tra i suoi mantra c’è la massima: “pianifica il tuo futuro, perché è il posto dove andrai a vivere”. Per questo tiene sempre a precisare che nella ABTG “aiutiamo le persone a raggiungere i propri obiettivi finanziari e a crearsi entrate slegate dal proprio tempo, attraverso corsi in aula, materiale formativo online e coaching personali”. In una intervista ci racconta come tutto è iniziato e ci spiega quali sono le linee e le strategie da seguire per essere “libero finanziariamente”.

Quando ha capito che era arrivato il momento di mettere a disposizione degli altri le proprie esperienze imprenditoriali ed aiutare le persone a diventare libere finanziariamente? “Nel 2004 ero negli Stati Uniti e stavo frequentando dei corsi di finanza personale e di trading, quando in Italia non c’era ancora nulla a riguardo. Ho pensato che fosse giusto e utile portare questi concetti in Italia, dove c’era (e c’è tutt’oggi) molto pudore e molta disinformazione rispetto al denaro. Quando raccontavo il mio obiettivo, agli inizi, mi prendevano per pazzo, dicendo che non avrebbe mai funzionato. Oggi, dopo 15 anni, la mia azienda di formazione è quotata in borsa e i miei libri sono i best-seller della finanza personale. E questo è possibile perché di cultura finanziaria c’è un gran bisogno in Italia e i nostri clienti ottengono risultati che non credevano possibili”.

Il suo business è attivo in diversi settori economici. Quali sono? Perchè è importante diversificare le proprie attività? “La diversificazione è uno dei fattori chiave della cultura finanziaria. Non avrebbe senso investire tutto il proprio capitale su una singola azione in borsa. Non avrebbe senso investire tutto il proprio capitale in una singola operazione immobiliare. Allo stesso modo, non ha senso (dal punto di vista finanziario) dipendere esclusivamente da una fonte di reddito ai fini del mantenimento del proprio stile di vita. La diversificazione è un altro modo di descrivere il concetto di entrate automatiche: si costruiscono più flussi di reddito per evitare di essere dipendenti da uno solo. Un esercizio che faccio spesso durante i miei corsi è di chiedere: ‘Quanto tempo puoi sopravvivere senza lavorare?’. In questo caso, i partecipanti prendono il valore dei loro risparmi e lo dividono per il costo del proprio stile di vita. Spesso scoprono che, in caso di perdita del lavoro, potrebbero mantenere il loro stile di vita per meno di 6 mesi. Vi assicuro che dà una bella sveglia!”.

L’economia internazionale sta attraversando un momento difficile a causa della pandemia da Covid 19 che ha avuto un forte impatto sui mercati finanziari. Quali consigli suggerisce per investire nei prossimi mesi? “Nessuno ha la sfera di cristallo ed è difficile indicare dei settori sui quali investire. Le sembrerà scontato ma il consiglio migliore che io possa dare è di investire in formazione. Il mondo sta cambiando ad una velocità tale da aver già reso obsoleto quanto abbiamo imparato. Ci sono migliaia di opportunità nell’immobiliare, nel trading in commodity, nelle criptovalute, negli affitti. Ma bisogna essere preparati a coglierle. Una delle mie frasi preferite è ‘la fortuna aiuta le menti preparate’. Rende bene l’idea che in realtà la fortuna non esiste: esiste il merito di essere la persona giusta per svolgere un compito”.  

I suoi corsi di educazione finanziaria registrano sempre il tutto esaurito con oltre tremila persone in aula. Nel corso degli anni ha formato tante persone, quale storia di successo ricorda con maggiore soddisfazione? “Di storie ne abbiamo a migliaia, perché abbiamo aiutato tante persone. C’è l’imprenditore che ha diversificato le proprie aziende, c’è l’estetista che non riusciva a permettersi la retta della scuola di danza della figlia e che è diventata investitrice immobiliare, c’è il papà rimasto vedovo che è riuscito a ‘ricomprarsi’ il tempo da passare con suo figlio. Ci sono persone che sono diventate milionarie e altre che hanno ottenuto risultati più modesti. Il risultato dipende sempre dall’obiettivo che ognuno si prefigge e non tutti vogliono diventare ricchi. Anzi, la maggior parte sogna la libertà e la soddisfazione”.

Cosa c’è nel futuro di Alfio Bardolla? Quali i progetti in cantiere? “Sono sempre in fermento. Sono molto interessato al Crowdfunding e mi sto concentrando sullo sviluppo estero della Alfio Bardolla Training Group”.

Qual è la sua ricetta per diventare ricchi? “Credo che ci vogliano due ingredienti: il primo è imparare da chi ha già ottenuto risultati. Come dice Tony Robbins, è più facile se puoi salire sulle spalle dei giganti. Il secondo è la perseveranza: ottenere risultati con il denaro è possibile ma richiede impegno e studio. Non esiste una ricetta facile e il vero segreto della ricchezza è partire dal lavoro sulla propria mentalità”.

Ultimi Articoli

Whatsapp, le funzioni che, forse, non conosci

Strategie e segreti sull’utilizzo dell’applicazione di messaggistica più famosa al mondo

Cosa prevede il nuovo DPCM firmato dal premier Conte

Nuovi divieti in vigore dalla mezzanotte di domenica 25 ottobre

Calendario Economico della Settimana: 26 Ottobre-1 Novembre

Tutti i principali appuntamenti economici italiani e internazionali

Nella Moda italiana lavorano 472mila addetti, prima in UE

Confartigianato: Gli investimenti raggiungono gli 1,1 miliardi l'anno, traineranno la ripresa

Allarme sulle mascherine, potrebbero essere cancerogene

Contenevano elevate quantità di biossido di titanio