lunedì, Ottobre 26, 2020

In Evidenza

Istat, cresce il numero delle aziende che vendono online

Il commercio su internet vale 44 miliardi di euro

Whatsapp, le funzioni che, forse, non conosci

Strategie e segreti sull’utilizzo dell’applicazione di messaggistica più famosa al mondo

Cosa prevede il nuovo DPCM firmato dal premier Conte

Nuovi divieti in vigore dalla mezzanotte di domenica 25 ottobre

Calendario Economico della Settimana: 26 Ottobre-1 Novembre

Tutti i principali appuntamenti economici italiani e internazionali

Auto, il 2020 è l’anno dell’elettrico, vendite triplicate

Raggiunta la quota di mercato dell'8% e la Cina continua a dominare il mercato

Il 2020 è stato un anno tra i più neri nella storia del mercato automobilistico, tra le poche note positive il settore dell’elettrico dove si sono registrate il triplo delle vendite rispetto all’anno precedente. Dai dati dei primi sei mesi dell’anno, le auto a propulsione elettrica rappresentano ora l’8% dell’ammontare complessivo di vetture vendute. Secondo gli esperti la prospettiva del motore a scoppio non può andare oltre i prossimi 8-10 anni.

Lo strapotere cinese

Nell’analisi del mercato automobilistico, e in particolare nel comparto elettrico, va tenuto debitamente conto che degli 80 milioni di automobili che vengono vendute ogni anno nel mondo, solo 2,1 milioni sono elettriche e di queste esattamente la metà circola in Cina. Dal punto di vista geo-politico la Cina sta ricoprendo un ruolo fondamentale nella corsa all’elettrico degli ultimi anni, infatti, per far muovere le auto elettriche occorrono le batterie che sono composte principalmente da cobalto, nichel, litio. Il Paese di Xi Jinping ha in concessione quasi il 90% dei giacimenti mondiali arrivando a rappresentare praticamente un monopolio.

I leader di mercato

Le case automobilistiche che stanno avendo maggiori risultati dal mercato elettrico sono Volvo, BMW e Hyundai-Kia che hanno venduto rispettivamente il 23, il 13 e l’11% del totale delle auto elettriche in circolazione. Il “boom elettrico” era iniziato già nei mesi precedenti alla pandemia e si sta confermando nonostante il covid-19. Gli incentivi statali per una mobilità elettrica, in particolare in Francia e Germania, stanno sicuramente confermando questa tendenza.

Le stime T&E prevedono che la vendita di auto elettriche in Europa raggiungerà la quota del 15% del totale entro il 2021. Nonostante la crisi del settore si prevede infatti che, la vendita di vetture elettriche raddoppierà dal mezzo milione di unità del 2019 fino a un milione nel 2020, per poi arrivare a 1,8 milioni nel 2021.

Ultimi Articoli

Istat, cresce il numero delle aziende che vendono online

Il commercio su internet vale 44 miliardi di euro

Whatsapp, le funzioni che, forse, non conosci

Strategie e segreti sull’utilizzo dell’applicazione di messaggistica più famosa al mondo

Cosa prevede il nuovo DPCM firmato dal premier Conte

Nuovi divieti in vigore dalla mezzanotte di domenica 25 ottobre

Calendario Economico della Settimana: 26 Ottobre-1 Novembre

Tutti i principali appuntamenti economici italiani e internazionali

Nella Moda italiana lavorano 472mila addetti, prima in UE

Confartigianato: Gli investimenti raggiungono gli 1,1 miliardi l'anno, traineranno la ripresa