martedì, Novembre 24, 2020

In Evidenza

Censis: con la crisi ci sono 600mila nuovi poveri

Più di un italiano su 2 ha paura di restare senza fonti di reddito

Competitività aziende, crescono fatturato e numero di addetti

Nel 2018 il fatturato cresce del 3,8% in Italia e del 3,3% all’estero

Covid: in ottobre denunciati all’Inail 12mila contagi sul lavoro

Il nuovo report elaborato dall’Istituto conferma la recrudescenza della seconda ondata

Biden ha scelto Anthony Blinken come Segretario di Stato

A lui il compito di rilanciare il ruolo degli Stati Uniti in politica estera

Elon Musk e Tesla: storia di un successo

Da PayPal, Tesla Motors e SolarCity fino ai viaggi spaziali di SpaceX

Se c’è un imprenditore che può essere definito un autentico visionario questo è Elon Musk, il co-fondatore di PayPal (PYPL), Tesla Motors (TSLA) e SolarCity (SCTY) e fondatore di SpaceX. Il suo incredibile successo lo ha reso degno di essere accostato ai più grandi imprenditori di successo americani come Steve Jobs, Howard Hughes, Henry Ford e Bill Gates. Nel corso di un’infanzia spesso complicata, Musk ha dimostrato di possedere un’etica del lavoro unica e impareggiabile, lavorando da 80 a quasi 100 ore a settimana.

La biografia di Elon Musk

Elon Reeve Musk è nato nel 1971 nella città sudafricana di Pretoria. Il padre era un ingegnere mentre la madre era una modella e un medico nutrizionista. Elon è il più grande di tre figli di una famiglia fatta di persone che hanno coltivato sempre grandi ambizioni. Basta pensare che il fratello Kimbal Musk è diventato un venture capitalist e ambientalista, mentre la sorella Tosca è una regista pluridecorata. Dopo il divorzio dei genitori, Elon visse prevalentemente col padre. Frequenta la scuola privata Waterkloof House e successivamente consegue il diploma presso la Pretoria Boys High School. Amava soprattutto i fumetti ed era molto veloce nella scrittura e nella lettura. Le delusioni e le umiliazioni patite per gli atti di bullismo subito lo portarono a diffidare dei compagni e a chiudersi in sé stesso.

La sua prima esperienza a contatto con l’informatica prese inizio con un Commodore VIC-20 attraverso il quale iniziò a programmare, mentre all’età di 12 anni vendette un videogame a Spectravideo per 500 dollari. La sua infanzia terribile non lo fermò e non ridusse le sue ambizioni.

Frequentò così la Waterkloof House Preparatory School e poi si diplomò presso la Pretoria Boys High School. Il suo vero amore fu quasi da subito la tecnologia.

Il suo trasferimento in Canada

All’età di 17 anni, Musk si trasfersce in Canada per non dover svolgere il servizio nell’esercito sudafricano ai tempi della terribile apartheid. Grazie alla madre riuscì ad ottenere la cittadinanza canadese. In territorio canadese frequentò la Queen’s University di Kingston, in Ontario. Fu proprio in quella scuola che ebbe modo di conoscere Justine Wilson, un’aspirante scrittrice che diventò sua moglie e che gli diede cinque figli prima del divorzio che avvenne nel 2008.

Il trasferimento negli Usa

Due anni dopo si traferì negli Usa per frequentare la prestigiosa Università della Pennsylvania dove strinse rapporti con un compagno di studi con il quale comprò una casa con 10 camere da letto che adibì anche a discoteca. Si laureò alla Wharton School fregiandosi di un Bachelor of Science in Physics e di un Bachelor of Arts in Economics. Poi il trasferimento in California all’età di 24 anni al fine di seguire un dottorato in fisica applicata.

Nel 1995 fece il suo primo grande investimento che comportò un esborso di 28.000 dollari insieme a Kimbal, il suo fratello minore. Dall’investimento nacque Zip2, azienda specializzata in software web che supportò riviste e giornali a sviluppare guide cittadine telematiche. Successivamente la società venne venduta e i il ricavato venne investito nell’acquisizione di Zip2 per creare X.com, una azienda nata per plasmare il settore bancario. Questa società si fuse con Confinity e la nuova società che ne nacque divenne nota col nome di PayPal. Musk fu poi estromesso dalla società prima di essere acquistata da eBay. Musk poi si dedicò anima e corpo a generare finanziamenti a beneficio di una startup di auto elettriche passata alla storia con il nome di Tesla che è diventata oggi un’azienda leader nel settore e una delle aziende di maggior successo nel mondo.

La sua idea di progresso

Il suo profondo amore per la filosofia, per il mondo della fantascienza e per i romanzi fantastici stimolarono la sua preoccupazione e la sua dedizione per il progresso umano. Elon Musk ha sviluppato tre passioni fondamentali nella sua vita: la transizione alle fonti energetiche rinnovabili, il web e la colonizzazione spaziale. Il suo grande lavoro fatto per tre colossi come PayPal, Tesla Motors, SolarCity e SpaceX lo hanno portato a sfidare le critiche dei detrattori e fare enormi progressi in tutti e tre questi fronti. E’ oggi diventato uno degli imprenditori di successo più invidiati al mondo.

Ultimi Articoli

Censis: con la crisi ci sono 600mila nuovi poveri

Più di un italiano su 2 ha paura di restare senza fonti di reddito

Competitività aziende, crescono fatturato e numero di addetti

Nel 2018 il fatturato cresce del 3,8% in Italia e del 3,3% all’estero

Covid: in ottobre denunciati all’Inail 12mila contagi sul lavoro

Il nuovo report elaborato dall’Istituto conferma la recrudescenza della seconda ondata

Biden ha scelto Anthony Blinken come Segretario di Stato

A lui il compito di rilanciare il ruolo degli Stati Uniti in politica estera

Covid: finanziamenti a fondo perduto Veneto

Tutte le soluzioni per le aziende che operano nella Regione