martedì, Ottobre 27, 2020

In Evidenza

Istat, cresce il numero delle aziende che vendono online

Il commercio su internet vale 44 miliardi di euro

Whatsapp, le funzioni che, forse, non conosci

Strategie e segreti sull’utilizzo dell’applicazione di messaggistica più famosa al mondo

Cosa prevede il nuovo DPCM firmato dal premier Conte

Nuovi divieti in vigore dalla mezzanotte di domenica 25 ottobre

Calendario Economico della Settimana: 26 Ottobre-1 Novembre

Tutti i principali appuntamenti economici italiani e internazionali

L’EMA inizia i test sul vaccino AstraZeneca

Sanofia avvia la produzione di dosi sperimentali a Anagni

Due vaccini contro i Covid-19 ai nastri di partenza. L’EMA, l’agenzia europea per i medicinali, ha avviato i primi esami sul vaccino su cui sta lavorando la AstraZeneca, in collaborazione con l’Università di Oxford. Lo annuncia la stessa Agenzia spiegando di “aver avviato l’esame del primo set di dati elaborati attraverso degli studi di laboratorio, non da esami clinici”. L’EMA spiega di aver avviato l’iter dopo che i primi dati hanno confermato che “il vaccino stimola la produzione di anticorpi e cellule T“, ma sottolinea anche che in questa fase occorre essere prudenti: “La maggior parte dei dati deve ancora essere fornita, questa fase non implica che si potrà fornire una valutazione sulla sicurezza e sull’efficacia del vaccino”. AstraZeneca aveva dovuto sospendere per alcuni giorni la sperimentazione, dopo che alcuni pazienti avevano mostrato delle reazioni anomale. Al momento sono in corso dei test su larga scala su alcune migliaia di persone.

Sanofia invece è alla fase 1 e 2 della sperimentazione e sta producendo negli stabilimenti di Anagni alcune dosi del vaccino sviluppato con GSK. Si tratta di dosi sperimentali, se i test daranno esito positivo, a dicembre partirà la fase 3. La produzione poi eventualmente verrà avviata anche negli stabilimenti in Francia e in Germania, secondo gli accordi la casa farmaceutica fornirà 300 milioni di dosi. Oggi la Sanofia ha accolto nello stabilimento di Anagni Roberto Speranza (ministro della Salute), Giampaolo Manzella (Sottosegretario allo Sviluppo Economico), Christian Masset (Ambasciatore di Francia in Italia) e Alessio D’Amato (assessore alla Sanità della Regione Lazio).

Ultimi Articoli

Istat, cresce il numero delle aziende che vendono online

Il commercio su internet vale 44 miliardi di euro

Whatsapp, le funzioni che, forse, non conosci

Strategie e segreti sull’utilizzo dell’applicazione di messaggistica più famosa al mondo

Cosa prevede il nuovo DPCM firmato dal premier Conte

Nuovi divieti in vigore dalla mezzanotte di domenica 25 ottobre

Calendario Economico della Settimana: 26 Ottobre-1 Novembre

Tutti i principali appuntamenti economici italiani e internazionali

Nella Moda italiana lavorano 472mila addetti, prima in UE

Confartigianato: Gli investimenti raggiungono gli 1,1 miliardi l'anno, traineranno la ripresa